infoline: 377.16.74.588

Grecia

  16 settembre - 23 settembre / da 1890 €

  • Grecia
  • Grecia
  • Grecia
  • Grecia
  • Grecia
  • Grecia

Il volto archeologico delle Cicladi

Cyclos, dal greco “cerchio”. È da qui che nasce il nome Cicladi, come ad evocare il cerchio magico in cui sembra essere catapultati quando si visita questo meraviglioso arcipelago, ricco di storia e incredibili paesaggi. Un tour che conduce nelle isole più conosciute, ma al di fuori dei periodi di maggiore affollamento, alla scoperta di un volto spesso trascurato, quello archeologico. Un rapporto più intimo e rilassato con gioielli quali Mykonos, Santorini e Naxos, senza dimenticare Delos, l’isola sacra di Apollo posta al centro del cyclos. Un’atmosfera fatta di lentezza e tranquillità, dove muoversi all’interno di cartoline di viaggio di inestimabile bellezza.

Luoghi da scoprire

Delos

L’Antica Delos è uno dei siti archeologici più importanti di tutta la Grecia e di gran lunga il più suggestivo delle Cicladi. Mitico luogo di nascita dei gemelli Apollo ed Artemide, Delos fu abitata a partire dal II millennio a.C. e nell’VIII secolo a.C. fu consacrata al culto di Apollo. È a questo periodo che risalgono i templi più arcaici presenti sull’isola, il cui controllo nel V secolo fu acquisito dagli Ateniesi, padroni di tutto l’Egeo. 

Naxos

Isola più estesa e montuosa delle Cicladi, caratterizzata da splendide spiagge di sabbia dorata, ma anche da un fertile e ricco entroterra dai villaggi caratteristici. È qui che sono custodite le preziose testimonianze di una gloriosa storia, legata in parte anche alla leggenda del Dio del vino, Dioniso. Il capoluogo è uno splendido susseguirsi di strette viuzze che risalgono la collina e di tracce di un passato appartenuto a diverse dominazioni. 

Oia

Di Santorini, rappresenta sicuramente una delle migliori cartoline. Oia, infatti, rispecchia a pieno l’immagine del tipico borgo greco affacciato sul Mediterraneo, non tradendo mai le aspettative, sempre capace di stupire i visitatori. Le chiese dalle cupole blu, i vicoli, le gallerie d’arte, le abitazioni trogloditiche di colore bianco e la meravigliosa vista sulla baia e sul vulcano sanno sempre trasmettere emozioni indelebili.

Akrotiri

Uno dei siti archeologici più rilevanti di tutto il Paese, associabile per conservazione e, purtroppo, anche per la causa della sua distruzione, a Pompei. La città, infatti, fu colpita da una potente eruzione e i 30-40 metri di detriti che l’hanno ricoperta le hanno permesso di preservarsi nei secoli. L’assenza di oggetti di particolare valore, fa pensare che gli abitanti avessero previsto l’eruzione, intervenendo nella protezione dei beni più preziosi. Sono stati invece rinvenuti ceramiche e pregevoli affreschi ora conservati anche presso il Museo Archeologico di Atene.

Il viaggio

1° giorno – sabato 16 settembre: Mykonos

All’arrivo a Mykonos, tour panoramico alla scoperta dell’isola più movimentata delle Cicladi che, al di là della frenesia del turismo di massa nella stagione estiva, conserva splendidi e piacevoli tratti tipici, che si riflettono nel carattere della popolazione, gelosa della propria identità culturale. Hòra, il capoluogo, è caratterizzato da un dedalo di viuzze su cui si affacciano taverne, gallerie d’arte, negozi e case dipinte da colori vivaci. Il minuscolo quartiere noto come “Piccola Venezia”, offre uno degli scorci più belli e rinomati. L’interno, brullo e selvaggio, è dominato dal villaggio di Ano Mera, con la sua pittoresca piazzetta. Sistemazione presso l’Erato Hotel Mykonos (3*) di Ornos o similare. Pranzo e cena liberi.

2° giorno – domenica 17 settembre: Mykonos - Delos - Mykonos

Al risveglio, raggiungeremo il porto per imbarcarci verso la vicina Delos. Considerata “isola sacra” in epoca classica, oggi è completamente disabitata, un incredibile museo a cielo aperto che ospita le maestose tracce del suo passato. Qui visiteremo suggestive vestigia archeologiche, in un sito disseminato del materiale - pietre e ceramiche - con cui erano edificate le antiche strutture, dominato dalla mole del Monte Kythnos. Nel 478 a.C. Atene, vincitrice delle Guerre Persiane, radunò i suoi alleati nella lega cosiddetta Delio-Attica il cui tesoro, costituito dall’oro versato dai singoli membri della lega, era custodito proprio nell’antica Delos. Già divenuta uno dei tre centri religiosi più importanti dell’epoca classica, l’isola raggiunse il suo massimo splendore in epoca ellenistica, quando fu importante crocevia di scambi commerciali. Divenuta porto franco nel 167 a.C. in seguito alla conquista da parte dei Romani, Delos iniziò un lento declino, con continue depredazioni e saccheggi. Solo nel Cinquecento, con la riscoperta delle antichità greche, ne venne riconosciuto l’altissimo valore archeologico. A risaltare sono soprattutto i grandi santuari, tra cui il Tempio degli Dei Egizi - dove venivano venerate le divinità dell’Antico Egitto - e il Santuario di Apollo, con la celeberrima Terrazza dei Leoni, con imponenti statue marmoree di leoni rampanti, risalenti al VII secolo a.C.. Al termine di questa interessante esplorazione, rientro a Mykonos e serata a disposizione per vivere il magico ambiente che Hòra offre. Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.

3° giorno – lunedì 18 settembre: Mykonos - Naxos

Al mattino trasferimento al porto e imbarco sull’aliscafo in direzione Naxos, la più grande delle Cicladi. Dopo una traversata di circa 50 minuti, eccoci arrivare sull’isola, dove ci sistemeremo presso l’Argo Boutique Hotel (4*) o similare.  Nel pomeriggio ci dedicheremo alla scoperta del capoluogo, su cui svetta l’imponente Castello Veneziano del XIII secolo, e che si articola in un insieme intricato di stradine, molto caratteristiche. Le origini del principale centro abitato, conosciuto anche come Hòra, risalgono all’epoca micenea; passato nei secoli attraverso il dominio romano e bizantino e le occupazioni veneziana e turca, conserva le tracce di questo glorioso passato, aspetto che la rende una delle cittadine più belle e coinvolgenti delle Cicladi. La giornata si concluderà nei pressi della “Portara”, il luogo più affascinante dell’isola; soprannominata la “porta” di accesso di Naxos, altro non è che l’ultimo elemento rimasto di un tempio dedicato al dio Apollo, eretto nel 530 a.C. e mai portato a termine. La serata sarà a disposizione per vivere la rilassante atmosfera. Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.

4° giorno – martedì 19 settembre: Naxos

La parola d’ordine della mattinata sarà “esplorazione”. Ci dedicheremo, infatti a conoscere più da vicino lo splendido entroterra di Naxos, che racchiude straordinarie testimonianze del passato, come il Tempio di Apollo e Demetra con i suoi portali e colonne, le gigantesche statue di Kouroi, anch’esse riferibili al culto di Apollo, che sembrano fuse con l’ambiente circostante e la chiesa bizantina della Panagìa Drosiani risalente al VI secolo d.C., dalla struttura multiforme. Completano le visite i caratteristici paeselli dell’interno e i suggestivi scorci sulle spiagge e il mare blu. Pomeriggio a disposizione per scoprire in libertà le numerose spiagge o assaporare i lenti ritmi dei villaggi. Colazione in hotel. Pranzo in ristorante locale e cena libera.

5° giorno – mercoledì 20 settembre: Naxos - Santorini

Di buon mattino, trasferimento al porto e imbarco per Santorini, emblema delle Cicladi. Un’isola vibrante che coinvolge ed appassiona i viaggiatori da tutto il mondo, grazie allo spettacolo offerto dai quasi 20 chilometri di variopinte pareti a picco che si ergono ad oltre 300 metri d’altezza sulla caldera invasa dal mare, e alle iconiche case cicladiche. Santorini è anche sinonimo di una storia antichissima, testimoniata da affascinanti tracce archeologiche, che risaltano ancora di più con la luce regalata dagli splendidi tramonti, in una sorta di malia. Ed è proprio da una delle sue vestigia che inizieremo la visita: il sito dell’antica Akrotiri. Questo centro sembra costituire una perfetta sintesi tra l’antica tradizione culturale delle Cicladi e le innovazioni della Creta minoica. Il centro minoico fu costruito, infatti, su un precedente insediamento cicladico, di cui si conservano numerosi resti architettonici, come case e magazzini, insieme ad un gran numero di ceramiche di straordinaria bellezza. A seguire, continuiamo verso il villaggio di Pyrgos, immerso tra vigneti e splendente nel suo candore, per poi raggiungere il Monastero di Profitis Ilias, situato in una posizione davvero unica.  Sistemazione presso l’Hotel Daedalus (4*) o similare a Thira. Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. 

6° giorno – giovedì 21 settembre: Santorini

Mattinata a disposizione per il relax o per passeggiare alla ricerca degli scorci più belli, tra le bianche case ed il blu del mare. Nel pomeriggio escursione ad Oia, incantevole villaggio situato nella punta settentrionale dell’isola. Testimonia la rinascita di Santorini dopo il terribile terremoto del 1956, dove il lavoro di restauro e il turismo esclusivo hanno trasformato Oia in uno dei luoghi più belli delle Cicladi, dove i meravigliosi tramonti richiamano quotidianamente un gran numero di appassionati, noi inclusi. Rientro a Thira. Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.

7° giorno – venerdì 22 settembre: Santorini

Al mattino visita del sito dell’Antica Thira, in ordine di tempo appartenente alla seconda grande civiltà che fiorì a Santorini, fondata dai coloni Lacedemoni nel IX secolo a.C.. La sua posizione in altura permetteva il controllo su tutta la zona sud–orientale dell’Egeo, e fin dalla sua fondazione all’espansione del Cristianesimo, Thira fu l’unico centro urbano dell’isola. Si tratta di un luogo molto suggestivo che comprende rovine di templi, abitazioni decorate con mosaici, un’agorà, un teatro e una palestra, risalenti alle epoche ellenistica, romana e bizantina. Pomeriggio libero per un tuffo o una passeggiata sul lungomare. Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.

8° giorno – sabato 23 settembre: Santorini

A seconda dell’orario di partenza, trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo con scalo per l’Italia. Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.

NOTA IMPORTANTE

Le visite potrebbero svolgersi in un altro giorno o l’itinerario potrebbe essere invertito rispetto a quanto pianificato da programma in base ad eventuali variazione agli orari di apertura dei luoghi d’interesse.

Quota di partecipazione

€ 1890,00 a persona

€ 600,00 supplemento singola

Voli:

Questo tour ha l’eccezione di non includere i voli nel suo importo, in quanto lasciamo al viaggiatore la libera scelta secondo le sue preferenze.

Mykonos e Santorini sono raggiungibili con voli di linea con uno scalo o voli low cost diretti.

Voli di linea: a partire da 320 euro (senza bagaglio da stiva) e 370 euro (con bagaglio da stiva) 

Voli low cost: a partire da 160 euro (senza bagaglio da stiva) e 230 euro (con bagaglio da stiva)

Disponibili quotazione volo in agenzia

La quota comprende: Trasferimenti privati con autovettura o minibus sulla base del numero di partecipanti, trasporti marittimi in aliscafo in condivisione con altri viaggiatori Mykonos-Delos-Mykonos, Mykonos-Naxos e Naxos-Santorini, 7 pernottamenti in hotel 3*/4* con colazione, visite e ingressi come da programma, pasti come specificato, guida locale in lingua italiana e tour leader dall’Italia, assicurazione di viaggio, guida/libro di viaggio.

La quota non comprende: Volo internazionale da/per l’Italia in classe economica, ingressi a Santorini (Akrotiri: 12 euro - Antica Thira: 4 euro), pasti indicati come liberi, bevande, attività extra, spese personali, mance, eventuali tasse locali in uscita dal paese, tassa di soggiorno, tutto quanto non espressamente specificato.

ASSICURAZIONE DI VIAGGIO IMA Italia Assistance S.p.A.

La polizza di viaggio inclusa nella quota di partecipazione prevede le seguenti coperture:

- assistenza in viaggio;

- spese mediche in viaggio (Italia max € 1.000/Europa max € 10.000/ resto del mondo max € 30.000);

- danni da smarrimento e danneggiamento bagaglio (max € 1.000);

- annullamento viaggio;

- infortuni;

- interruzione viaggio.

ASSICURAZIONE DI VIAGGIO INTERRUZIONE PLUS IMA Italia Assistance S.p.A.

La polizza di viaggio inclusa nella quota di partecipazione opera in caso di:

- fermo su disposizione delle autorità aeroportuali, finalizzata ad accertamenti amministrativi o sanitari, per motivi di sicurezza, oppure in caso di anomalo funzionamento dei sistemi informativi aeroportuali di riconoscimento, che comportino la perdita dei servizi prenotati.

Comprende il fermo sanitario operato dalle autorità nel corso del viaggio o del soggiorno, con scopo di accertamento o quarantena con permanenza forzata. 

Org. Tecnica di Shiruq Viaggi


Chi vi accompagnerà

Tel +39 0444 1580240

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Il nostro team sarà felice di fornirti l'assistenza di cui hai bisogno

Viator