Italia

Le Marche e il Treno Storico

Tra storia e paesaggi naturali

Le Marche e il Treno Storico
Un'avventura di tre giorni nel cuore delle Marche, dove la storia, la cultura e la gastronomia si fondono in un’esperienza indimenticabile. Partiamo da Pesaro, Capitale Italiana della Cultura 2024, famosa per il suo patrimonio musicale grazie al celebre Rossini. Il secondo giorno saliamo a bordo del Treno Storico e attraversando la Subappennina Italica scopriremo borghi medievali e paesaggi mozzafiato. Infine, Mondavio e la sua imponente Rocca Roveresca e la Riserva Naturale del Furlo, suggestiva area naturalistica dove andremo a “caccia di tartufo”.
Le Marche e il Treno Storico

5 ottobre - 7 ottobre

470 €

N. giorni/notti: 3/2

Di gruppo

Bus

Tutto incluso

Viaggio con accompagnatore Gentes

Il viaggio

  • Visita di Pesaro, Capitale Italiana della Cultura 2024
  • Esperienza a bordo del Treno Storico delle Marche
  • Mondavio e la Rocca Roveresca
  • Visita in tartufaia e “caccia al tartufo”
  • Pranzi e cene inclusi

1° giorno - sabato 5 ottobre: Pesaro
Partenza dei partecipanti dai luoghi di partenza e inizio del nostro viaggio. Soste intermedie, ed arriva Pesaro per il pranzo nella più antica osteria della città. Incontro con la guida per la visita della Capitale italiana della Cultura 2024, città famosa per aver dato i natali al celebre compositore Gioacchino Rossini. L’itinerario di visita comprende il Duomo che conserva mosaici di gran pregio, la Casa di Rossini (esterno), Piazza del Popolo dove si affaccia il bel Palazzo Ducale, i portali gotici delle chiese di S. Domenico, S. Francesco e S. Agostino, Rocca Costanza e il Teatro Rossini (esterno). Per finire un piccolo tesoro nascosto: la chiesa del Nome di Dio, commissionata nel 1577 dall’ omonima Confraternita, è la perfetta sintesi tra architettura barocca e scenografia. La chiesa vanta un patrimonio artistico fra i più significativi della città di Pesaro: il soffitto mostra grandi tele, inserite in strutture a cassettoni, la sagrestia conserva ancora i sedili per le riunioni dei Confratelli e nella chiesa sono ancora oggi conservati tutti gli oggetti dell’antica Confraternita, in particolare tutto quanto le serviva per esercitare la propria funzione relativa ai funerali dei cittadini meno abbienti e dei giustiziati. Al termine delle visite, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
2° giorno - domenica 6 ottobre: Tour in treno storico sulla ferrovia Subappennina Italica
Prima colazione e partenza in bus per Ancona dove inizierà il nostro tour sulla Ferrovia Subappenina Italica. Vivremo un'esperienza unica a bordo di un treno storico composto da carrozze Centoporte degli anni '30 che, da Ancona a Pergola, attraversa l'incantevole appennino marchigiano coniugando celebri città d'arte e borghi medievali incorniciati da una natura in grado di lasciare a bocca aperta. Il treno parte dalla stazione di Ancona, attraversa le colline marchigiane toccando i borghi di Fabriano, Sassoferrato e Bellisio-Solfare per raggiungere la città di Pergola. Pranzo in ristorante in corso di escursione. Giunti a destinazione i viaggiatori potranno ammirare il centro storico, inserito tra i borghi più belli d'Italia, visitare il rinomato Museo dei "Bronzi dorati e della città di Pergola", visitare il Museo della Miniera di zolfo di Cabernardi. Durante il tragitto in treno si degusteranno i prodotti enogastronomici locali. In serata, rientro con treno a Fabriano dove troveremo il bus che ci porterà in hotel per la cena e pernottamento.
3° giorno – lunedì 7 ottobre: Mondavio, caccia al tartufo
Colazione in hotel. Trasferimento a Mondavio e incontro con la guida per la visita al borgo rinascimentale, con l’imponente Rocca Roveresca, progettata e costruita dall’architetto senese Francesco di Giorgio Martini. Al suo interno è stato allestito un museo di rievocazione che riproduce le scene di vita del tempo e l’armeria della Rocca. Breve passeggiata nel centro storico con il Palazzo storico del Municipio, il convento di San Francesco e del teatro storico “Apollo” con i suoi soli 80 posti. Fu costruito nel XVIII secolo su una chiesa del XV secolo: il palco del teatro era l’abside della chiesa e la struttura conserva ancora le mura perimetrali e la cripta sotterranea. Trasferimento nella zona del Furlo, per un passaggio nella suggestiva area naturalistica della Gola del Furlo, attraversata dal fiume Candigliano che si insinua tra le imponenti pareti rocciose della gola. Escursione per la “caccia al tartufo” con visita della tartufaia. A seguire, pranzo nel ristorante con piatto a base di tartufo.
Nel pomeriggio partenza in bus per rientro ai luoghi d’origine in serata.

Partenze (da riconfermare) da: Barbarano Mossano, Vicenza Est, Padova Ovest (Limena), Rovigo sud. 

Eventuali partenze da altre zone su richiesta e da verificare.

Calendario partenze:

05 Ottobre 2024

€ 470,00 per persona in camera doppia

Supplementi:
€ 80,00 camera singola (soggetto a disponibilità al momento della richiesta)
€ 20,00 assicurazione annullamento viaggio

La quota comprende: il viaggio in bus, pedaggi e parcheggi, il servizio autista, la sistemazione in hotel in camere doppie con bagno privato con trattamento di mezza pensione bevande incluse, pranzi in ristorante dal primo all’ultimo giorno, esperienza in treno storico sulla Subappennina Italica con degustazioni di prodotti tipici, servizio guida e ingressi come da programma, visita in tartufaia, auricolari, ass. medico-bagaglio, accompagnatore ns agenzia.

La quota non comprende: eventuale tassa di soggiorno, gli extra e quanto non indicato nel “comprende”

Iscrizioni con versamento acconto di euro 140,00 fino ad esaurimento posti. Saldo entro 15/09/24.

Documenti: Carta di identità

Minimo partecipanti: 25

Condizioni di viaggio
In caso di annullamento del tour da parte dell’organizzatore per mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti non saranno applicate penali e non verrà trattenuto alcun importo. In caso di cancellazione per mancato raggiungimento del minimo partecipanti, il viaggiatore avrà diritto al rimborso delle somme versate o, se lo desidera, a usare tali somme per un altro viaggio proposto dall’organizzatore.

Penalità in caso di recesso del viaggiatore per i nostri Viaggi in pullman:
Al viaggiatore che receda dal contratto prima della partenza per qualsiasi motivo anche imprevisto e sopraggiunto, al di fuori delle ipotesi elencate nelle nostre “condizioni generali di contratto” *, art. 10, comma 2, e art. 11 comma 1 e 2, saranno addebitati – indipendentemente dal pagamento dell’acconto – il costo individuale di gestione pratica / copertura assicurativa e la penale nella misura indicata di seguito.

Nessuna penalità fino a 40 giorni prima della partenza;
il 20% della quota di partecipazione (inclusa la quota gestione pratica) da 39 a 30 giorni prima della partenza;
il 50% della quota di partecipazione (inclusa la quota gestione pratica) da 29 a 20 giorni prima della partenza;
il 75% della quota di partecipazione (inclusa la quota gestione pratica) da 19 a 10 giorni prima della partenza;
il 100% della quota di partecipazione dopo tali termini (inclusa la quota gestione pratica).

Invia la tua richiesta

I campi contrassegnati con * sono obbligatori



Viaggi Correlati

I laghi di Plitvice, Zagabria e Lubiana

30 agosto

550

Gorizia, Castelli e vini del Collio

7 settembre

380

Trenino delle 100 Valli e Isole Borromee

7 settembre

350

Il Lago di Bled e Postumia

19 ottobre

340

Matera e Bari

31 ottobre

750